Insalata leggera di Santo Stefano

insalata leggera nel piatto sul tavolo delle feste
Un’insalata leggera e gustosa, eccezionale da servire per la festività di Santo Stefano, il giorno successivo all’abbondante pranzo di Natale.

Ecco quindi una ricetta facile, veloce  per non trascorrere in cucina anche il giorno di Santo Stefano e poter ugualmente servire un piatto gustoso e sano e ricco di preziose vitamine e antiossidanti. Potete trovare differenti ricette per creare una gustosa insalata delle feste, lo scorso anno per Natale ne avevo creato una utilizzando solo ingredienti rossi, e cliccando qui potrete trovare la ricetta

INGREDIENTI

  • due carciofi freschi e teneri
  • due arance
  • un finocchio
  • un peperone giallo
  • un pezzo di verza
  • mezzo melograno
  • gherigli di noce
  • qualche filetto di acciughe salate sott’olio
  • foglie di cappero
  • olio evo
  • aceto
  • sale
insalata leggera nel piatto sul tavolo delle feste

PREPARAZIONE

Mondate tutta la verdura e pulitela molto bene, lasciandola in ammollo per qualche ora in acqua e bicarbonato.

Tagliate i carciofi in fettine molto sottili che metterete a bagno in acqua acidulata in modo da eliminare l’amaro della verdura.

Sbucciate a vivo le arance e tagliatele a fettine

Tagliate i finocchi a fettine molto sottili, ugualmente affettate i peperoni e le foglie della verza.

In un grande piatto da portata mescolate le verdure e conditele con poco aceto, i gherigli delle noci, i filetti di acciuga ridotti a piccoli pezzi e le foglie di cappero. L’insalata leggera sarà presto pronta per rallegrare in modo salutare il vostro tavolo delle feste!

insalata leggera nel piatto sul tavolo delle feste

PS: le foglie di cappero sono un ingrediente tipico Grecia, zona delle isole Cicladi.Le  foglie vengono accuratamente selezionate della pianta del cappero, rese sode e croccanti con un processo di salatura e conservazione in salamoia. Se riuscite ad avere la fortuna di poter raccogliere delle foglie di cappero,  raccogliete e lavate le foglie più piccolini dei germogli, fatele bollire per 5 minuti in una pentola d’acqua con il 10% di sale. Poi fatele raffreddare  conservatele nei barattoli con la stessa salamoia per utilizzare in insalata come saporitole.