La panissa Ligure con farina di ceci

Nei giorni scorsi cercavo in rosticceria la panissa Ligure, naturalmente,  quella preparata con farina di ceci..

#panissa

La panissa ligure con farina di ceci, proprio quella che da bambina acquistavo in gialle formelle tonde.

Ricordo a Diano, in via A. Doria, due signore piccine piccine soprannominate da mia nonna “le Censine”, la vendevano, ancora tiepida, rifasciata nella carta paglia marrone..

era un classico cibo povero accessibile ad un prezzo politico..

ora non è più così, e trovare la panissa senza difficoltà e, soprattutto, ad un prezzo ragionevole, è sempre più difficoltoso…

e allora, grazie al solito vecchio libro di ricette liguri, ho deciso di acquistare la farina di ceci e di cimentarmi  nella cottura…..

#panissaVisto che il procedimento in cottura è simile a quello della polenta, ho provato a cucinare la panissa nel paiolo di rame ed ad utilizzare il mescolatore elettrico per girarla ed evitare così grumi e fatica… 

INGREDIENTI:

  • 500 gr di farina di ceci,
  • 2 litri di acqua,
  • un pizzico di sale,
  • olio EVO 

PREPARAZIONE:

#panissa

Mettere nel paiolo l’acqua a scaldarsi. Quando sarà tiepida, versate a pioggia la farina di ceci,mescolando con la frusta, fino ad averla stemperata bene, in modo da non formare grumi.

Unire poi il sale e mettere al fuoco continuando a mescolare come fosse una polenta. A questo punto ho messo in azione la pala elettrica che ha iniziato a mescolare al mio posto…

La cottura richiede circa 45 minuti e deve continuare finché la panissa non si sarà rassodata abbastanza e comincerà a staccarsi dalle pareti della casseruola.

A questo punto spegnete il fuoco e versarla negli stampi. Per l’uso è ottima una pirofila di vetro, oppure, come facevano le Censine, i piatti fondi da cucina.

Lasciare poi raffreddare per solidificare anche per tutta la notte.

#panissa


#panissaIN INSALATA:
semplice, gustosa e perfetta per un aperitivo…servirla tiepida, tagliata a cubetti e condita con rosmarino fresco, pepe e olio E.V.O.

 

FRITTA:

Tagliate la panissa ligure con farina di ceci, solidificata in  formelle a fettine formando dei foglietti o dei bastoncini e friggere in olio oppure grigliate in forno. Salare e servire caldissima.

 

ALL’USO d’ONEGIA(dal ricettario dell’Olio Carli)

Fate soffriggere una cipolla in un tegame antiaderente, unire la panissa tagliata a dadini e fatela rosolare prima di servire tiepida.

 

#panissa