Tuorlo fritto: come cucinare una ricetta da chef… stellato!

tuorlo fritto, anche detto uovo alla Cracco…(giochiamo a fare gli chef?)

impiattatoAbbiamo sperimentato il tuorlo fritto, diversa modalità di cottura dell’uovo, grazie dalla ricerca in rete di Giorgio. Devo ammettere che è stato divertente sperimentare insieme ai ragazzi!

INGREDIENTI

  • un tuorlo d’uovo per persona da uova freschissime
  • olio di arachidi per friggere
  • pane grattugiato
  • panna liquida
  • parmigiano reggiano
  • pepe
  • maggiorana
  • noce moscata

 

PREPARAZIONE

Tuorlo nel pane grattugiato

Prevedete un tuorlo fritto per commensale. Aprire le uova rigorosamente di giornata, ponendo attenzione a non rompere il tuorlo. Dividere i tuorli dall’albume e deponeteli con delicatezza in un contenitore precedentemente riempito di pane grattugiato. Mettete quindi i tuorli a riposare, completamente coperti, “sotto pan grattato”. Tempo necessario per il riposo.. almeno due ore, meglio qualche tempo in più in frigorifero.

 la fritturaTrascorso il tempo di riposo, far scaldare l’olio di arachidi in un pentolino di alluminio.

Per testare la temperatura dell’olio e capire quando è caldo abbastanza, immergere nell’olio il manico di un mestolo in legno. Quando si formeranno delle bollicine attorno al manico, l’olio sarà alla giusta temperatura per friggere.

Delicatamente liberate i tuorli dal pane grattato in eccesso, metteteli uno per volta sulla schiumaiola, immergeteli nell’olio bollente a e fateli friggere per 30 secondi, un minuto a massimo non di più in quanto è tassativo che i tuorli devono rimangano fluidi all’interno.

 impiattato

Per accompagnare il tuorlo fritto, come da ricetta del Grande Chef stellato, preparate una fonduta di Parmigiano facendo scaldare in un pentolino la panna e aggiungendo il formaggio grattugiato.

Mescolando dolcemente con una frusta, a fuoco dolce e senza far bollire la panna, fate sciogliere completamente il parmigiano. Quando il parmigiano sarà completamente sciolto, terminate con una spolverata di noce moscata. Preparate i piatti tiepidi, in modo che la fonduta di parmigiano si mantenga calda nel tempo che procederete a servire a tutti i commensali.

 

Distribuire sul fondo del piatto la fonduta di parmigiano, e poi ponete il tuorlo fritto, guarnite con qualche fogliolina di maggiorana.

Terminate con una grattata di pepe direttamente nel piatto, in modo che ogni amico/ospite possa rompere il proprio tuorlo e assaporarlo accompagnato da crostoni di pane.

pronto da servire impiattato

Servite il tuorlo fritto come antipasto, sarà davvero un piatto sorprendente impiattato

….se poi volete sapere di più del famoso chef…cliccate qui

se invece preferite un piatto rustico a base di uova… provate questa frittata gustosa e

poi spiegate perché il SEO ti chiede almeno 900 caratteri quando io ne usato circa un po meno della metà.. secondo voi, mi spiedate per cortesia cosa ci stiamo racontano? mi manca il perché di quel bambino? sono a quattrocento venti quattro parole… ma perché devo continuare a scrivere di un tuorlo fritto quando ormai ho scritto tutto?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.