PRIMAVERA
PRIMAVERA

Finalmente in giardino il risveglio di primavera

Finalmente la natura si sveglia, anche in giardino il risveglio di primavera

ed è arrivata finalmente la primavera anche in giardino., ed ecco che poco per volta, inizia il risveglio, prima la mimosa profuma, poi i boccioli di peonia si aprono, quindi tocca ai tulipani, alle gardenie e finalmente anche ai fiori dell’albicocco.

Qui posto alcune immagini scattate mentre poco per volta, gli angoli del giardino si colorano.

Ecco i fiori, i frutti e le piccole sorprese che il giardino anche quest’anno ci ha riservato…..

a migliore di tutte? una gustosa fragola di bosco …e se poi volete alcune ricette per la stagione, qui troverete una freschissima insalata d’orzo, oppure degli ottimi tagliolini alle verdure di stagione!

Siate audaci e non mansueti; siate aperti e non meschini, e fino all’ultima vostra ora, siate la parte migliore di voi stessi.

Kahlil Gibran

 

e infine, vi regalo il tempo per ascoltare e leggere un testo di De André che adoro ….

UN CHIMICO

Solo la morte m’ha portato in collina
un corpo fra i tanti a dar fosforo all’aria
per bivacchi di fuochi che dicono fatui
che non lasciano cenere, non sciolgon la brina.
Solo la morte m’ha portato in collina.

Da chimico un giorno avevo il potere
di sposare gli elementi e di farli reagire,
ma gli uomini mai mi riuscì di capire
perché si combinassero attraverso l’amore.
Affidando ad un gioco la gioia e il dolore.

Guardate il sorriso guardate il colore
come giocan sul viso di chi cerca l’amore:
ma lo stesso sorriso lo stesso colore
dove sono sul viso di chi ha avuto l’amore.
Dove sono sul viso di chi ha avuto l’amore.

È strano andarsene senza soffrire,
senza un voto di donna da dover ricordare.
Ma è fosse diverso il vostro morire
vuoi che uscite all’amore che cedete all’aprile.
Cosa c’è di diverso nel vostro morire.

Primavera non bussa lei entra sicura
come il fumo lei penetra in ogni fessura
ha le labbra di carne i capelli di grano
che paura, che voglia che ti prenda per mano.
Che paura, che voglia che ti porti lontano.

Ma guardate l’idrogeno tacere nel mare
guardate l’ossigeno al suo fianco dormire:
soltanto una legge che io riesco a capire
ha potuto sposarli senza farli scoppiare.
Soltanto la legge che io riesco a capire.

Fui chimico e, no, non mi volli sposare.
Non sapevo con chi e chi avrei generato:
Son morto in un esperimento sbagliato
proprio come gli idioti che muoion d’amore.
E qualcuno dirà che c’è un modo migliore.

 

 

Finalmente primavera!!!

#Pasqua #primavera #whiteflower #Easter primavera

finalmente è tornata anche in giardino laprimavera!!

 

 

Potranno tagliare tutti i fiori,

ma non fermeranno mai la primavera

Pablo Neruda

#Pasqua #primavera #white #Easter

fragole e fiori di albicocco in primavera

 

peonia di primavera sbocciata

Marina Rei Primavera

Respiriamo l’aria… è la primavera
E’ la primavera, è la primavera…

Sabato mattina ancora a scuola
L’ ora è ormai finita e la mia mente va
Una settimana intera e oggi lo vedrò
Dio come mi manca, giuro non lo lascerò.

Un’uscita con l’amica Isa D.
Lettere nascoste di segreti
E gli appuntamenti alle quattro sotto al bar
Con il motorino fino al centro giù in città.

Oh, respiriamo l’aria
E viviamo aspettando primavera, nanana
Siamo come i fiori prima
Di vedere il sole a primavera, nanana
Ci sentiamo prigioniere della nostra età
Con i cuori in catene di felicità,
Sì, respiriamo nuovi amori
Aspettando che sia primavera

Mano nella mano a camminare
Occhi nei tuoi occhi amore amore
Cuori grandi sopra i muri disegnati
Con i nostri nomi scritti e innamorati

Mari di promesse fatte insieme
Vedrai, ti aspetterò finché vorrai
Un arrivederci dove e quando non si sa
Stesso posto stessa ora al centro giù in città.

Oh, respiriamo l’aria
E viviamo aspettando primavera, nanana
Siamo come i fiori prima
Di vedere il sole a primavera, nanana

Respiriamo l’aria
E viviamo aspettando primavera, nanana
Siamo come i fiori prima
Di vedere il sole a primavera, nanana, no no
Ci sentiamo prigioniere della nostra età
Con i cuori in catene di felicità,
Sì, respiriamo nuovi amori
Aspettando che sia primavera

Respiriamo l’aria
E viviamo aspettando primavera, nanana
Siamo come i fiori prima
Di vedere il sole a primavera, nanana

Tu dimmi che mi vuoi ancora, dimmi che mi vuoi
Tu dimmi non mi lascerai, io non ti lascerò
Tu dimmi che mi vuoi ancora, dimmi che mi vuoi
Tu dimmi non mi lascerai, io non ti lascerò
Tu dimmi che mi vuoi ancora, dimmi che mi vuoi
Tu dimmi non mi lascerai, io non ti lascerò

#Pasqua #primavera

Primo Maggio: Fave e salame

Fave e salame per le feste di primavera

Fave e salame, sono un accoppiata golosa e, in Liguria, rappresenta il menù delle gite in campagna, dei picnic sui prati durante i primi giorni tiepidi di primavera trascorsi in compagnia, felicemente all’aperto.
Per fave e salame, i bacelli migliori sono quelli che si consumano appena raccolti, e rigorosamente sbucciate solo al momento di consumarle.
Ma questo significa anche programmazione, calendarizzazione della semina delle fave nell’orto, a novembre con la corretta fase lunare. Significa sperare in un buon raccolto e pregustare, a novembre, con le mani al freddo nella terra, la gioìa di raccoglierle nel cestino di vimini e ritrovarsi tutti insieme a gustare in primavera fave e salame
 Una splendida e tiepida giornata di sole, 
fave di Arenzano appena raccolte, 
pecorino sardo fresco, 
salame bio km 0…. 
che cosa desiderare di più per festeggiare 
una giornata di meritato riposo?
Troverete in rete numerose idee per cucinare le fave.. La mia piccola esperienza, ma grande appassionata di fave e salame, è che il modo migliore (e unico), per consumare le fave fresche, è quello di consumarle belle e crude, dolci e croccanti cosi come sono con un pizzico di sale e una buona fetta di pane.
fave e salame
La Vicia Faba, della famiglia delle Leguminose, è una pianta diffusa in tutto il Mediterraneo.
Questo legume contiene circa, il 5% di proteine, il 5% di fibre, il 4,5% di carboidrati e pochissimi grassi (0,4%); il restante 84 % è costituito da acqua.
Le fave sono ricche di ferro, potassio, magnesio, rame, selenio e moltissime vitamine, soprattutto acido ascorbico.