Apple Pie di aunt Dixie


foto 2-11-2Ho la fortuna di avere negli Stati Uniti, in Oregon per la precisione, alcuni tra i miei affetti più cari…una zia e diversi cugini con cui tengo contatti frequenti, anche grazie alle nuove tecnologie…

Così, seguendo le indicazioni di aunt Dixie, cuoca provetta e ottima conduttrice di una deliziosa tavola calda Martinotti’s Cafe & Deli  con “Italian food market corner”,  nel cuore di Portland, ho provato a preparare un Apple Pie, la tradizionale torta di mele ripiena, quella di “Nonna Papera”, per capirci! 
La ricetta è semplice e di facile esecuzione, il risultato garantito… per renderla più digeribile inoltre ho dimezzato la dose di burro che mi ha consigliato Dixie ottenendo un risultato comunque ottimo. La ricetta è peraltro interessante in quanto non utilizza le uova, sostituite  per la  spennellatura finale della sfoglia di copertura, con il latte.
Vi lascio qui le dosi che ho utilizzato per una teglia da 24 cm di diametro.

#applepieINGREDIENTI

per la sfoglia:

300 gr di farina 00
un pizzico di sale fino
130 gr di burro
70 ml di acqua ghiacciata

per il ripieno: 

1 kg di mele renette
120 gr di zucchero di canna
il succo e la buccia di un limone
un cucchiaino di cannellla in polvere
una grattugiata di noce moscata
un cucchiaio di farina

PROCEDIMENTO

Tagliate il burro in piccoli pezzi e mettetelo in freezer per qualche minuto. Trasferitelo poi nel contenitore del robot da cucina insieme alla farina e al sale e frullare velocemente fini ad ottenere un composto omogeneo.
#applepieMettete il composto ottenuto in una ciotola e impastatelo velocemente con la farina fino ad ottenere una palla compatta, non serve impastare molto.

Se l’operazione risultasse difficoltosa perché l’impasto è appiccicoso, lasciatelo raffreddare in frigo per qualche minuto.

Ricordatevi che per ottenere una sfoglia friabile è importante che il burro sia lavorato a freddo, senza che si sciolga. 

Dividete l’impasto in due parti uguali, infarinate, ricoprite con la pellicola trasparente e lasciare riposare in frigo per una buona mezz’ora.

Nel frattempo preparate il ripieno lavando e sbucciando le mele e tagliandole poi in fettine sottili. 

Trasferitele in un contenitore insieme al succo del limone, e alla buccia grattugiata.

Aggiungete un pizzico di sale,il cucchiaio di farina, lo zucchero di canna e insaporite con cannella e una grattata di noce moscata  (io solitamente abbondo, dipende dal gusto personale).
Tirate fuori la pasta dal frigo e stendetela velocemente con l’aiuto di un mattarello su una superficie ben infarinata. Dovete formare due dischi di circa 30 cm di diametro per foderare la teglia da 24 cm. Ricoprite la teglia con la sfoglia.
Adagiate sul fondo le mele aromatizzate.
Ricoprite con il secondo disco di pasta.
Sigillate la torta facendo aderire bene i bordi e schiacciandoli coni rebbi di una forchetta.
Tagliare la superficie della copertura in modo da far uscire durante la cottura l’aria calda.
Con la sfoglia rimasta potete decorare la superficie come meglio credete, poi spennellate con il latte e, se volete, aggiungete una pizzicata di zucchero di canna.

#applepie
Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti circa.
Servite tiepida  e spolverata di zucchero a velo    dopo averla  fatta  raffreddare all’aperto, sul davanzale della finestra, proprio come Nonna Papera!! 





Comments are closed.